Recommend
3 
 Thumb up
 Hide
2 Posts

Cornerstone Essential» Forums » Reviews

Subject: Prime impressioni su Turmbauer/Cornerstone essential (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
Visit www.ilsa-magazine.net!
mbmbmbmbmb
NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.net/

Turmbauer (Cornerstone Essential) è la riedizione in formato ridotto di Cornerstone, edito nel 2008, a cui è stato attribuito il premio Mensa Select nel 2009. Si tratta di un gioco astratto di posizionamento tridimensionale che, utilizzando dei pezzi analoghi a quelli di Rumis/Blokus 3D, mescola meccaniche di destrezza (alla Bausack) con meccaniche di posizionamento/blocco (alla Die Aufsteiger/The Climbers).

I giocatori costruiscono insieme una torre, cercando di far arrivare il loro segnalino più in alto rispetto a quello degli avversari.
La dotazione di ogni giocatore consiste di un segnalino, due dischetti "mossa extra" e 6 coppie di pezzi, ognuno dei quali è composto da un numero crescenti di cubi elementari (da uno a sei), con un pattern alternato fra il colore del giocatore ed un colore neutro.
Durante il proprio turno il giocatore lancia due dadi. Se i risultati sono diversi, sceglie uno dei suoi pezzi che sia composto da tanti cubi quanto è il risultato di uno dei dadi e lo piazza sulla torre, tenendo conto che il pezzo non può appoggiare sul tavolo (se non durante il primo turno), non può schiacciare i segnalini degli altri e deve rispettare l'alternanza fra colori dei giocatori e colore neutro, realizzano un motivo a scacchiera. Se i due dadi hanno lo stesso valore, il giocatore può posizionare uno qualunque dei suoi pezzi.
Il giocatore può quindi spostare il suo segnalino, cercando di farlo salire verso la sommità della torre, considerando che questo può solo salire o scendere di un livello alla volta, e può muoversi solo su cubi neutri (non occupati) o del proprio colore: altri segnalini e cubi del colore degli avversari non possone essere attraversati.

I due dischetti "mossa extra" servono per sfuggire alle maglie delle regole: spendendone uno in fase di piazzamento del pezzo, è possibile scegliere il blocco da aggiungere alla torre ignorando il risultato dei dadi; durante la fase di spostamento del proprio segnalino permette di salire (o scendere) un gradino di ampiezza due, oppure di scavalcare segnalini e passare sui cubi dei colori degli avversari, che altrimenti sarebbero invalicabili.

Il gioco finisce se tutti i giocatori hanno posizionato i loro pezzi, oppure se la costruzione crolla. In entrambi i casi il giocatore il cui segnalino si trova(va) più in alto (a meno che non si tratti di chi ha causato il crollo) è il vincitore. In caso di parità lo spareggio avviene con criteri diversi a seconda che la torre sia crollata o meno (il numero di cubi elementari non piazzati / il pezzo del proprio colore più elevato).

I materiali sono composti da cubetti di legno incollati insieme, e la qualità dell'incollaggio non è elevatissima, il che rende la costruzione piuttosto instabile (un bene? un male? decidete voi). Il gioco scorre via piacevolmente, iniziando come gioco di piazzamento tridimensionale piuttosto strategico (per quanto lo conceda il lancio dei due dadi) ed evolvendo nelle fasi finali in un gioco di destrezza. In ciascuna delle due categorie Turmbauer viene superato dai diretti avversari. Tuttavia l'aspetto collaborativo, l'assenza dell'eliminazione di giocatori (contrariamente a Bausack il gioco termina se la torre crolla) e la facile reperibilità (The Climbers è acquistabile solo dall'editore tedesco) ne fanno una valida alternativa nella peraltro non affollata nicchia di giochi brevi che mescolino destrezza e strategia.
2 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Jay Sheely
United States
Salt Lake City
Utah
flag msg tools
mbmbmbmbmb
One of my favorite games!
 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.